venerdì 20 luglio 2018

I finalisti della V edizione del Racconto Più Brutto

Siamo molto felici ma anche profondamente orgogliosi di annunciare finalmente i nomi degli otto scrittori finalisti della V edizione del concorso per il Racconto Più Brutto, nonché i titoli dei racconti in gara con un breve e obbrobrioso estratto:



Finalisti 2018


Franca Di Muzio – Earworm
Veronica. Nica, per gli amici. Te ne sono rimasti pochi; l'unico che la capisce, Lindo. che pare la conosca da sempre, e canta. Non studio non lavoro non guardo la tivù.

Giulio Guarino – Fanculo per sempre
È davvero parecchio che non mi degno di spender parola. Forse perchè non vi è niente da spendere dato che non ho soldi miei.

Corrado Iannelli – Il tarchiato mani grandi ed il biondo dal volto tondo
Sciolse i capelli per legarli meglio, specchiandosi in un’auto davanti l’ingresso: eludendo l’accaduto spese due parole sull’assurdità del perpetrare insulti agli omosessuali.

Carmelo Pecora – Aicha, la tunisina
Una bellezza da lasciare senza fiato, occhi nerissimi, un viso che qualunque pittore vorrebbe dipingere per renderla immorale.

Andrea Tagliaferri – Somari
Poi qualcuno ti prende alla gola, ma non è paura di morire, Cristo santo, la morte non ci fa paura, è la vita che ci fa le gambe tremanti.

Savino Tammaccaro detto Vino Caro – La mano si riconosce sempre
Pianse amare lacrime per quello che avrebbe potuto avere e invece non aveva avuto, il tutto per uno stupido, fottutissimo incidente.

Alice Vivona – La festa a casa
Tu. Hai spezzato il cuore di chi ti aveva scelto come amica, e che quando ha chiesto qualcosa di più, lo hai scaricato che neanche fosse un visionario psicotico.

Angelo Zabaglio – La gabbietta*
La testolina si muove. Leggerezza favolistica. Bimbi felici che giocano democraticamente. Risate di bambini. Innocenza.



 

Questi otto campioni, che già solo per la loro partecipazione hanno meritato la nostra assoluta e imperitura stima, si contenderanno durante la serata del prossimo 6 settembre al Monk di Roma, la finalissima per il Racconto Più Brutto e i ricchissimi premi in palio:

1° classificato – 100 euro da spendere in libri
2° classificato – 50 euro da spendere in libri
3° classificato – Coppa riciclata da altro concorso letterario e gentilmente offerta dal nostro sponsor, il corso di Scrittura Noiosa della rivista Rancori

Vi aspettiamo dunque il 6 settembre al Monk non solo per conoscere per intero queste otto perle di brutto vanaglorioso accompagnate dal cantautore Ivan Talarico, non solo per ascoltare gli acuti giudizi sui racconti dei nostri illustri critici letterari Claudio Morici, Christian Raimo e Sardone, non solo per assistere dal vivo all'attesissima reunion musicale dei Bangla Boys, ma soprattutto per VOTARE i racconti in gara, sarà infatti il pubblico presente al Monk a esprimere le sue preferenze e a decretare la classifica finale e il vincitore!! Altro che amici della domenica, non esiste niente di più autentico né imparziale degli AMICI DEL BRUTTO!!!!!



Vi aspettiamo il 6 settembre, e come sempre…
CHE VINCA IL PEGGIORE


*La gabbietta di Angelo Zabaglio rappresenta un risarcimento simbolico, perché nelle prime due edizioni del concorso il regolamento era ancora rudimentale e penalizzava gli ultimi scrittori che leggevano il loro racconto durante la finale, va da sé che Angelo Zabaglio, da una vita avvantaggiato in classe, per ben due volte ha pagato caro il prezzo del suo cognome… Pertanto la direzione del premio ha deciso di ripescare questo piccolo gioiello di bruttezza e dargli la possibilità di gareggiare di nuovo per il titolo di racconto più brutto. Nel nuovo regolamento infatti l’ordine di lettura non è più alfabetico ma sarà estratto a sorte, e altre modifiche sono state inserite in modo da garantire la totale parità della competizione. Ci sta troppo a cuore il BRUTTO per non voler fare tutto il possibile perché sia la DEMERITOCRAZIA e null’altro a vincere questo concorso!!!


lunedì 14 maggio 2018

Torna il Concorso per il Racconto Più Brutto!

Per la gioia di tutti gli amanti e i sostenitori dell’autentico brutto vanaglorioso letterario siamo felici di annunciare la V edizione del più importante e soprattutto del più attendibile premio letterario italiano, il

Concorso per il Racconto più Brutto!

Sono già aperte le iscrizioni dell’unico premio letterario che esalta la bruttezza come valore, l'horror vacui come intrattenimento, il fuori luogo come centro di gravità permanente: inviaci il tuo scritto più brutto e imbarazzante e vieni a leggerlo dal vivo durante la serata finale, in palio ci sono 150 euro da spendere in libri!!

La finalissima si terrà giovedì 6 settembre presso il Monk di Roma.
Hanno confermato la loro partecipazione all’evento i nostri ormai rinomati critici letterari resident, che analizzeranno e commenteranno ciascuno dei racconti in gara con gli elitari strumenti della più raffinata preparazione letteraria e della più completa idiozia, gli illustrissimi:
 

Sardone
Christian Raimo
Claudio Morici

Con l’amichevole partecipazione del cantautore Ivan Talarico per il commento musicale (e non solo) alla serata.

In chiusura, durante lo spoglio delle schede e quindi poco prima dell’annuncio del vincitore siamo ORGOGLIOSI di annunciare quella che è forse la più attesa e desiderata REUNION musicale di tutti i tempi, dopo Guns n’ Roses e Abba anche l’ultimo muro è caduto: tornano a suonare insieme, formazione al completo, proprio sul palco del Racconto più Brutto i 


Ma soprattutto vi presenteremo il cuore pulsante dell’evento e cioè i RACCONTI BRUTTI letti dalla voce dei temerari autori grazie ai quali, solo in occasione di questo concorso meraviglioso, si verifica un fatto più unico che raro: scrittori capaci di prendersi gioco pubblicamente di se stessi e dei propri scritti brutti.

Prima di passare al Bando di Concorso per partecipare vi invitiamo a leggere le cruciali MOTIVAZIONI alla base del concept del Racconto Più Brutto.



Bando di Concorso:

Possono partecipare tutti i racconti, di lunghezza non superiore alle 3.500 battute spazi inclusi, che saranno inviati all’indirizzo email ilraccontopiubrutto@gmail.com entro il 15 luglio 2018 e che possano essere definiti brutti, inconsapevoli e vanagloriosi (quest'ultima definizione è la più importante ai fini della selezione):

Per BRUTTI intendiamo scritti male, costruiti male e/o sgrammaticati
Per INCONSAPEVOLI intendiamo non consci della bruttezza di cui sopra
Per VANAGLORIOSI intendiamo realizzati con la convinzione di stare creando qualcosa di artistico, di talentoso, di bello. Insomma con la convinzione di essere grandi scrittori.

Vi consigliamo dunque di abbandonare subito l'idea di scrivere appositamente qualcosa per questo concorso, perdereste solo tempo: è impossibile infatti riprodurre volontariamente il brutto inconsapevole e vanaglorioso, finireste irrimediabilmente nella caricatura, nella satira, forme artistiche altrettanto nobili ma che in questa sede non ci interessano. Noi cerchiamo e sosteniamo il

BRUTTO LETTERARIO INCONSAPEVOLE E VANAGLORIOSO

Spulciate dunque tra i vostri scritti acerbi e, se avete davvero coraggio, tra quelli più recenti. Quindi, con gli occhi bene aperti e pronti alla più spietata autocritica, selezionate qualcosa che avete scritto con la convinzione di essere GRANDI SCRITTORI, qualcosa di cui oggi vi vergognate profondamente, di cui non ammettereste la paternità neanche sotto tortura, e abbiate il coraggio di sottoporlo alla giuria del nostro concorso.


Inviatelo all’indirizzo email ilraccontopiubrutto@gmail.com entro il 15 luglio e se sarete selezionati tra gli otto fortunati finalisti parteciperete il 6 settembre al Monk alla finalissima del Racconto Più Brutto, durante la quale leggerete la vostra perla ad alta voce e il pubblico presente in sala, munito di schede di valutazione, voterà e decreterà il VINCITORE.

I premi in palio

La partecipazione al concorso è gratuita, ma il 1° classificato vincerà un BUONO DA 100 EURO e 2° classificato un BUONO DA 50 EURO tutti da spendere rigorosamente in libri presso la libreria Giufà di Roma: chi infatti più di un conclamato incapace merita l'opportunità di crescere narrativamente attraverso la lettura di scrittori loro sì, davvero degni di questo nome?


E non è finita qui: grazie al nostro sponsor, il Corso di Scrittura Noiosa a cura della rivista RANCORI, il 3° classificato (per forza di cose...) del concorso si aggiudicherà anche una magnifica e prestigiosa COPPA riciclata da un altro concorso, che sarà consegnata dal direttore di Rancori in persona, Gianluca Cicinelli.


Al bando il pudore dunque!
Siate fieri della vostra mediocrità!
Inviateci il vostro scritto più imbarazzante!
Rivendicate il vostro peggior EPIC FAIL letterario!
E come puntualmente e inspiegabilmente succede per ogni edizione di questo incredibile concorso: il pubblico votante vi ADORERÀ!!

Dunque l’augurio non può che essere uno e uno solo… 

Che vinca IL PEGGIORE!!!

sabato 17 maggio 2014

Il racconto vincitore: L'uccello del malaugurio di Giuliana Mazzei

Cari e care amanti del brutto vanaglorioso, la finalissima di ieri è stata un trionfo, grazie a tutti voi presenti in sala, grazie agli eccellenti critici letterari (li amo) Claudio Morici, Christian Raimo e Sardone che hanno commentato sapientemente gli orrendi racconti in gara, grazie ai mitici Niccolò e Stefano del servizio di streaming TheConference, che nei prossimi giorni diffonderanno i succulenti video della serata, ma soprattutto grazie agli impavidi autori dei racconti finalisti, che ci hanno regalato risate inenarrabili.

In particolare sono molto fiera del voto della giuria in sala e della classifica finale che vi riporto qui sotto, esprimendo i miei più sinceri complimenti al racconto vincitore, L'uccello del malaugurio (che pubblichiamo per intero qui sotto), e alla sua immensa autrice, Giuliana Mazzei, che si aggiudicano strameritatamente il primo premio della IV edizione del Racconto Più Brutto.

Ecco a voi la classifica finale, gli altri premi assegnati, e di seguito il racconto vincitore per intero:

  1. L'uccello del malaugurio - Giuliana Mazzei
    260 punti!!

  2. Annegare – Angela Galvan
    256 punti
  3. Amore nel Metrò – Davide Schito
    245 punti
  4. Nostos Mancato – Andrea Tupac Mollica
    204 punti*** (vedi in fondo al post)
  5. Mente Solitaria – Fabio Carroccia
    183 punti
  6. Io, L'eremo e suor Marta – Carlo Antonicelli
    135 punti
  7. La versione di Nutria – Roberta Moretti
    114 punti

Gli altri premi:
PREMIO DELLA CRITICA 
Mente Solitaria, di Fabio Carroccia

PREMIO DEL TELEVOTO - ex aequo:
- Annegare, di Angela Galvan
- Io, l'eremo e suor Marta, di Carlo Antonicelli
- Nostos mancato, di Andrea Tupac Mollica

Dunque, amici e amiche del brutto vanaglorioso, è con indicibile orgoglio che vi presento il racconto vincitore di questa indimenticabile IV edizione del Racconto Più Brutto:

L'uccello del malaugurio
di Giuliana Mazzei

Chi sei?
Come non lo hai ancora capito? Sono il tuo uccello del malaugurio. Le nostre strade si intrecciano sempre. Chi ti manda? Forse quell'affascinante diavoletto che viene a trovarti nei tuoi sogni ricorrenti.
Lacrime che sgorgano, nere impresse lì, su quel quadro buttato là e forse obliato. Fogli svolazzano nell'aria, impregnata di odore acre di fumo e alcool.
Forse troppa solitudine? Vivere senza chiedersi in continuazione il perché.Voragine, vuoto incolmabile. La vita per Camilla è poesia. Quanti deliziosi turbamenti nella sua mente maldestra e disordinata. Foglietti sparsi in giro.
Camilla sognare si è bello, ma a volte la realtà ti schiaccia.
Reagire alla monotonia!
Imperativo solenne che echeggia. Veramente fai parte della terza specie? Ma che animale sei? Forse un bel gattino, che solo con una carezza comincia a fare le fusa. Come sei incredibile e bizzarra!
Chi ti ha mandato qui?
Il nulla impetuoso uccide il mondo. Soccombi. Poi però per qualche strana forza di gravità ti rialzi sempre. Ma a cosa aspiri davvero alla luce o alle tenebre?
Io ti vedo così: raggiante e cupa allo stesso tempo. La tua ancora di salvezza i sogni che custodisci lì, in quella soffitta segreta, angolo nascosto della tua mente.
Pensi e ripensi ai torti subiti. Poi ti lamenti per giunta del tuo ultimo corteggiatore. Vabbé aveva l'alito cattivo ma poverino che colpa ne aveva?
Dici di te stessa cose assurde: Addirittura che sei romantica!Calpesti i fiori e te ne freghi della raccolta differenziata! Non hai scuse. Morirai sola.
E vuoi pure essere cremata per non lasciare tracce di te sulla terra, però scrivi e dipingi, chissà per chi, se non per i posteri! Il tuo talento é nascosto, quasi invisibile; o incomprensibile?Sei così. Mutevole. Lunatica. Impavida.
Adesso si fa sul serio però devi concludere qualcosa. Devi arrivare a un traguardo, uno qualsiasi.
Che farai? Pensa positivo. Tutto passa Camilla. Anche il dolore? Certo! O lo vuoi custodire gelosamente come se fosse il tuo "salvatore"? Beh soffrire è stare strettamente agganciati alla realtà.
Ti innamori troppo. O tutto o niente, non è tutto bianco o nero Camilla. La vita è anche fatta di sfumature. Quelle che lasci là impresse nei tuoi quadri? No, non quelle e lo sai. Quelle dell'anima e della psiche.
La vita è lunga e emozionante, lo sai? Tanti dicono che è un "mozzico", ma per noi no, vero Camilla? A volte guardi fuori, sposti la traiettoria dell'osservazione e scopri di non essere tanto sola.
Hai mille interesssi che parcheggi lì. Artista? Ma de ché. Incompresa sempre, da una vita.
Aspiri all'emancipazione e ti ritrovi in camera a leggere libri tipo: "Su con la vita Charlie Brown." Bizzarrie.......Follia. Quando ti innamori impazzisci.
Sei proprio un personaggio. E canticchi in continuazione per farti compagnia. E il rapporto con Luca? Ingarbugliato sempre.Ma dove vuoi andare a finire?
Nel letto di chi? Di nessuno. Ho chiuso con l'altro sesso. Ma ne siamo proprio sicuri, Camilla? Adesso rilassati e pensa. E' questa la vita che avresti voluto: confusa e piena di dubbi?
Sono sempre il tuo uccello del malaugurio. Te ne sei dimenticata? Sono troppo buono con te. La negatività ti rimbalza. Soccombo. Hai vinto. La vita un lungo viaggio pieno di contraddizioni, dove a volte emerge l'amore.
Stare con te è stimolante, è bizzarro è già tutto vita. A me va bene così. Uccello del malaugurio ti ho incastrato e riconosciuto.
Penso per tua sfortuna che non ti abbandonerò mai.

Cara GIULIANA MAZZEI, benedetto il giorno che mi hai mandato questo tuo orripilante racconto per partecipare al concorso!!! Sei una grande e io ufficialmente ti adoro. 


venerdì 16 maggio 2014

Stasera la finalissima in diretta streaming!

Grazie a Niccolò e Stefano di The Conference, la finalissima della IV edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto andrà in onda in diretta stasera dalle 21:40 circa, e per la prima volta quest'anno chi ci seguirà da casa a fine serata potrà votare attraverso il TELEVOTO il racconto più brutto e assegnare così il premio del popolo della rete!!

Seguiteci su uno dei seguenti link:




Potete esprimere il vostro voto attraverso Twitter, hashtag #ilraccontopiubrutto + titolo del racconto.
Ecco qui di seguito tutti gli 8 raccapriccianti racconti finalisti nell'ordine con il quale saranno letti dagli autori durante la finale di stasera:

Mente solitaria - Fabio Carroccia
Amore nel metrò - Davide Schito
Annegare - Angela Galvan
La versione di Nutria - Roberta Moretti
Io, l'eremo e suor Marta - Carlo Antonicelli
Paris - Fabrizio Gabrielli
L'uccello del malaugurio - Giuliana Mazzei
Nostos Mancato - Andrea Tupac Mollica

Un pensiero doveroso ai nostri amati sponsor, grazie ai quali è stato possibile coprire i ricchi premi in palio (primo premio 100 euro in libri, premio della critica 50 euro in libri, premio del popolo della rete 3 bottiglie di vino biologico Urupia) e rimborsare parzialmente le spese di viaggio ai concorrenti che arrivano da fuori Roma! Grazie di cuore dunque a:

RiccioCapriccio – Parrucchieri in Roma
TheGhost Writer – Agenzia letteraria
Mangialibri – Blog dedicato a chi i libri li divora
Esercizidi Stile – Invito alla lettura e alle recensioni di libri
Comune Urupia – Progetto libertario e vini biologici
BlogItaliano – Un blog a 360°


Vi aspetto stasera dalle 21:40 in diretta streaming, massicci e agguerriti per ascoltare, commentare e votare gli 8 orrendi racconti finalisti di questa IV edizione del Racconto Più Brutto!!! Buona visione e come sempre...

Che vinca il PEGGIORE!!!

mercoledì 14 maggio 2014

Finalissima in diretta streaming!

Cari e care amanti del brutto vanaglorioso, come sapete venerdì prossimo, 16 maggio 2014, si svolgerà presso l'Hulahoop Club a Roma, la finalissima della IV edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto.

Anche quest'anno i posti in sala (circa 70) sono completamente occupati dai molti fedelissimi che presenziano dalla prima edizione, dai finalisti, dagli sponsor, e da altre persone non meglio identificate che ho deciso di invitare nel più completo arbitrio. In pratica sì, la kermesse è interamente colonizzata da una lobby che fa capo a me sola, esattamente come succede per i premi letterari più prestigiosi: se non rimedi l'invito direttamente o tramite amici influenti resti a casa. Siamo orgogliosi di non essere da meno nell'antica tradizione delle conventicole letterarie.

QUINDI

Per darvi la possibilità di assistere all'attesa finalissima e partecipare da casa, abbiamo predisposto non solo la DIRETTA STREAMING grazie al servizio di The Conference (i commenti più divertenti saranno letti sul palco del Racconto Più Brutto), ma per la prima volta quest'anno anche la possibilità di VOTARE DA CASA a fine serata, e consegnare all'autore del racconto che avrà ottenuto più voti il premio del popolo della rete.

Vi invitiamo dunque a sintonizzarvi venerdì 16 maggio intorno alle 21:30 sul sito di The Conference per seguire e partecipare con noi all'evento letterario più importante d'Italia.

Durante la serata gli 8 autori finalisti leggeranno ciascuno il proprio orrendo racconto, e alla fine di ogni lettura, i nostri illustri critici letterari:

Sardone
Claudio Morici
Christian Raimo


analizzeranno e commenteranno ciascun racconto con gli elitari strumenti della più raffinata preparazione letteraria e della più completa idiozia.

A fine serata, quando saranno stati letti tutti i racconti brutti in gara, daremo il via al voto e avrete circa 3 minuti per votare on line su twitter scrivendo #ilraccontopiubrutto e indicando il titolo del racconto che riterrete il peggiore della serata. Trascorsi i 3 minuti si procederà al conteggio dei voti da casa e allo spoglio delle schede del pubblico in sala. Finiti i conteggi saranno annunciati in diretta sul palco i nomi dei vincitori dei ricchi premi in palio:

1 - primo premio - 100 euro in libri
2 - premio della critica - 50 euro in libri
3 - premio del popolo della rete - 3 bottiglie di vino biologico salentino Urupia

Non prendete impegni per venerdì sera, seguiteci in streaming e preparatevi a ridere fino alle lacrime!!!

Cogliamo con gioia l'occasione per ringraziare i nostri MERAVIGLIOSI SPONSOR, grazie ai quali quest'anno per la prima volta abbiamo potuto rimborsare parte delle spese di viaggio ai concorrenti che vengono da fuori Roma e assegnare tutti i premi previsti dal concorso senza che io sborsi i soldi di tasca mia! Grazie di cuore dunque ai coraggiosi che hanno deciso di sostenere e sponsorizzare questa IV edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto:

RiccioCapriccio – Parrucchieri in Roma
TheGhost Writer – Agenzia letteraria
Mangialibri – Blog dedicato a chi i libri li divora
Esercizidi Stile – Invito alla lettura e alle recensioni di libri
Comune Urupia – Progetto libertario e vini biologici
BlogItaliano – Un blog a 360°

Vi aspettiamo tutti in diretta streaming venerdì 16 maggio dalle 21:30!!

A prestissimo, dunque, e come sempre...


Che vinca il peggiore!!!

lunedì 5 maggio 2014

Gli 8 finalisti della IV edizione!

Cari e care, innumerevoli e insospettabili, devoti amanti del Brutto, è con autentica letizia e sommo orgoglio che vi comunichiamo finalmente i nomi degli 8 finalisti di questa quarta edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto. Pubblichiamo qui di seguito un breve estratto di ciascun orrendo racconto finalista e vi invitiamo a seguire in diretta streaming la finalissima venerdì 16 maggio sul sito The Conference per ascoltarli per intero, per godere insieme dei putrescenti frutti del brutto sublime ma soprattutto per votarli, perché quest'anno ci sarà la possibilità di votare on line e assegnare così per la prima volta in questa IV edizione il Premio del Popolo della Rete!

Signore e Signori, ecco dunque a voi, nell'ordine (stabilito per estrazione a sorte) con il quale leggeranno i loro obbrobri durante la finalissima, gli 8 finalisti della IV Edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto:

Fabio Carroccia – Mente Solitaria
La colpa è dell'alienazione dovuta alla velocità della comunicazione globale, e alla nostra società meschina. Un'alienazione che ti garantisco, fra forse 50 anni, si studierà nei banchi di scuola.

Davide Schito - Amore nel metrò
Incontrare la ragazza dei miei sogni, il quale era sempre stato solo un'impresa imposibile, un miraggio nel deserto delle mie emozioni.

Angela Galvan – Annegare
Non tocco il respiro, ingoio sale e lacerazioni, ma nonostante sprofondo sinuosa, nel profondo... l'acqua è nera e bella, dimentico pene e peccati in un cupo sorriso che sfiora l'eterno.

Roberta Moretti – La versione di Nutria
Rimanemmo immobili, loro attaccati per i genitali e io accovacciata, finché l'ego di lui non si sgonfiò e poté andare via, lasciando dietro di sé le macerie di una virtù distrutta.

Carlo Antonicelli – Io, l'eremo e suor Marta
La mia fantasia cavalcava indomita su per i fili dei suoi collant, sin dove questi finivano e la morbidezza delle sue cosce mi aspettava per cogliere il frutto della passione.

Fabrizio Gabrielli – Paris
Due innamorati si guardano, senza scambiarsi nemmeno una parola, paghi dei loro taciti eppur prolissi sguardi.

Giuliana Mazzei – L'uccello del malaugurio
Forse troppa solitudine? Vivere senza chiedersi in continuazione il perché. Voragine, vuoto incolmabile. La vita per Camilla è poesia.

Andrea Tupac Mollica – Nostos mancato
Gli occhi erano arpionati dagli ultimi bagliori di quel sole che stava spirando; in quell'aria una grave oppressione gli velò l'anima.

Cogliamo con gioia l'occasione per ringraziare i nostri MERAVIGLIOSI SPONSOR, grazie ai quali quest'anno per la prima volta sarà possibile rimborsare le spese di viaggio ai concorrenti che vengono da fuori Roma e assegnare tutti i premi previsti dal concorso senza che io sborsi i soldi di tasca mia! Grazie di cuore dunque ai coraggiosi che hanno deciso di sostenere e sponsorizzare questa IV edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto:

RiccioCapriccio – Parrucchieri in Roma

TheGhost Writer – Agenzia letteraria

Mangialibri – Blog dedicato a chi i libri li divora

Esercizidi Stile – Progetto dedicato alla diffusione della lettura e alle recensioni dei libri

ComuneUrupia – Progetto libertario e produzione di vini biologici

BlogItaliano – Un blog a 360°

Vi aspettiamo tutti in diretta streaming venerdì 16 maggio dalle 21 su The Conference per ascoltare e votare i racconti in gara! Inoltre i commenti più significativi saranno letti al microfono durante la serata.

A prestissimo, dunque, e come sempre...

CHE VINCA IL PEGGIORE!!!

martedì 11 febbraio 2014

Bando di Concorso - IV Edizione 2014

Cari amanti e sostenitori del Brutto Vanaglorioso e Inconsapevole, eccoci giunti alla QUARTA edizione del concorso letterario più atteso e imbarazzante d'Italia. Prima di passare al regolamento per partecipare, vi invitiamo caldamente a leggere le motivazioni del concorso, per capire non solo perché è nata e in cosa consiste questa iniziativa apparentemente bizzarra, ma anche per comprenderne gli scopi profondamente nobili e umanitari.
Passiamo quindi alle modalità di partecipazione:

Possono partecipare al concorso tutti i racconti, di lunghezza non superiore alle 3.500 battute spazi inclusi, che saranno inviati al concorso entro il 25 aprile 2014 e che possano essere definiti brutti, inconsapevoli e vanagloriosi (quest'ultima definizione è la più importante ai fini della selezione):

  • Per BRUTTI intendiamo scritti male, costruiti male e/o sgrammaticati.
  • Per INCONSAPEVOLI intendiamo non consci della bruttezza di cui sopra.
  • Per VANAGLORIOSI intendiamo realizzati con la convinzione di stare creando qualcosa di artistico, di talentoso, di bello. Insomma con la convinzione di essere grandi scrittori.
Vi consigliamo dunque di abbandonare subito l'idea di scrivere appositamente qualcosa per questo concorso, perdereste solo tempo: è impossibile infatti riprodurre volontariamente il brutto inconsapevole e vanglorioso. Ricreare il brutto consapevolmente e dunque con vanagloria inevitabilmente artificiale, vi farebbe sfociare irrimediabilmente nella caricatura, nella satira, forme artistiche altrettanto valide ma che in questa sede non ci interessano. Noi cerchiamo e sosteniamo il

BRUTTO LETTERARIO INCONSAPEVOLE E VANAGLORIOSO

Per capire meglio cosa ci si aspetta da voi, andate a STUDIARVI che razza di obbrobri hanno vinto le tre edizioni precedenti:
3a Edizione - BICICLETTA, di Sara Milla
2a Edizione - IL MIO SOGNO D'AMORE, di Mario Borghi 
1a Edizione - PARIGI, di Simone Ghelli

Spulciate dunque tra i vostri scritti acerbi e, se avete davvero coraggio, tra quelli più recenti. Quindi, con gli occhi bene aperti e pronti alla più spietata autocritica, selezionate qualcosa che avete scritto con la convinzione di essere GRANDI SCRITTORI, qualcosa di cui oggi vi vergognate profondamente, di cui non ammettereste la paternità neanche sotto tortura, e abbiate il coraggio di sottoporlo alla giuria del nostro concorso. Inviatecelo entro il 25 aprile e se sarete selezionati tra gli otto fortunati finalisti parteciperete il 16 maggio alla serata IL RACCONTO PIU' BRUTTO, durante la quale leggerete la vostra perla ad alta voce e il pubblico presente in sala, munito di schede di valutazione, voterà e sceglierà il vincitore di questa prestigiosa competizione.

La partecipazione al concorso è gratuita, ma il 1° classificato vincerà un buono da 100 euro da spendere in libri presso la libreria L'Eternauta/Hula Hoop Club di Roma. Chi infatti più di un conclamato incapace merita l'opportunità di crescere narrativamente attraverso la lettura di scrittori degni di questo nome?

Al bando il pudore dunque!
Siate fieri della vostra mediocrità!
Raccogliete pubblicamente i sottovalutati allori del pubblico ludibrio!

È estremamente facile scrivere cose noiose, al contrario sfiorare il brutto vanaglorioso autentico, e realizzarne un ignobile concentrato di poche righe è dote di pochi: tu potresti essere tra questi, e vincere 100 euro da spendere in libri!

Spedite entro e non oltre il 25 aprile 2014 il vostro racconto più brutto o un prezioso frammento di qualunque vostra opera che ritenete sufficientemente indegno e ignobile (di lunghezza non superiore ai 3.500 caratteri spazi inclusi) all'indirizzo email carolina.cutolo@gmail.com.


ATTENZIONE - Grazie ai nostri meravigliosi sponsor, quest'anno c'è la possibilità di rimborsare (in parte o del tutto) le spese di viaggio per chi fosse selezionato tra gli 8 finalisti ma non si trovi a Roma, perché possa partecipare alla finalissima!!! A quante chicche abbiamo dovuto rinunciare nelle precedenti edizioni perché gli autori non potevano permettersi il viaggio? Ebbene, quest'anno possiamo venirvi incontro sulle spese di viaggio grazie ai nostri sponsor, che ringraziamo:


Se non supererete la selezione riceverete in ogni caso una risposta con le motivazioni del rifiuto (sempre utili a peggiorare). Se invece supererete la selezione sarete tra gli 8 fortunati finalisti che gareggeranno venerdì 16 maggio, presso l'Eternauta/Hula Hoop Club
di Roma, alla IV Edizione del Concorso IL RACCONTO PIU' BRUTTO. E avrete la possibilità di vincere l'ambito premio di 100 euro in libri!!!

Cosa aspettate?
Inviateci il vostro scritto più imbarazzante!
Rivendicate il vostro peggior EPIC FAIL letterario!
E come sempre...

che vinca IL PEGGIORE!!!

mercoledì 24 aprile 2013

Tutti i video del Racconto Più Brutto 2013

A grande richiesta ecco finalmente i video della finalissima della III edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto! Un doveroso e sentito ringraziamento a Niccolò Berni e Stefano Tabusi di The Conference, che ci hanno regalato la diretta streaming e la realizzazione di questi video, che hanno organizzato tutto all'ultimo momento (loro mlagrado) facendo davvero miracoli e salti mortali ma sempre col sorriso sulle labbra (e a volte anche con le lacrime agli occhi per le risate), permettendo dunque non solo a chi non ha potuto partecipare di seguire e commentare la serata (250 connessioni!), ma anche a noi tutti di vederla e rivederla grazie alla registrazione dei video che seguono.
Buona visione!












Grazie ancora a tutti e tutte, siete stati meravigliosi.
Carolina Cutolo

martedì 23 aprile 2013

Edizione 2013: Tutti i racconti

Signore e Signori, siamo lieti di pubblicare tutti i racconti finalisti della III edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto, un concentrato ignobile di bruttezza della quale l'organizzazione del Concorso va particolarmente fiera quest'anno. Rileviamo come il livello dei racconti peggiori di edizione in edizione e questo non può che farci piacere e riempirci di soddisfazione.

La serata della finale di questa III edizione è stata infatti la più epica che si ricordi, per la bruttezza inenarrabile dei racconti, per la partecipazione più ridanciana che mai del pubblico votante in sala, e per una significativa novità: i meravigliosi commenti del pubblico che ci seguiva da casa, grazie allo streaming in diretta organizzato da The Conference, che con professionale tempestività ci hanno già fornito tutti i dati sulla diretta: circa 250 contatti, di cui 70 fedelissimi e alcuni ospiti stranieri, collegati da Francia, Spagna, Gran Bretagna, Irlanda e Stati Uniti d'America!

Insomma, questa III edizione del Concorso per il Racconto Più Brutto non solo è stata un clamoroso successo di pubblico, ma ha risposto in pieno al nostro slogan: CHE VINCA IL PEGGIORE!, perché non solo la prima classificata, Sara Milla, ha staccato tutti gli altri concorrenti con un numero considerevole di punti (praticamente un plebiscito), ma gli altri due concorrenti sul podio hanno indubbiamente meritato il secondo e terzo posto.

Valutate voi, leggendo direttamente i racconti, e non perdetevi le recensioni del nostro illustre critico letterario, Frank Solitario, in coda a ciascun racconto:

1) SARA MILLA - BICICLETTA - 257 punti

9) Paolo Menin - Invernale - 170 punti

Grazie ancora a tutti per la meravigliosa serata.
Carolina Cutolo

PRIMO CLASSIFICATO - Bicicletta

Per una comprensione più completa del racconto vi invitiamo a leggere, in coda, la recensione del critico letterario Frank Solitario.


Sara Milla - Bicicletta

Bicicletta,ruota ai bordi dei fossi serpeggia il vento e gli aghi dei pini si irrigidiscono nella brina.La terra scricchiola cosi’duramente che sembra spaccarsi come sotto il passo d’un angelo pesante.Tutto avvolge il silenzio.Anche la mia anima era strettamente fasciata nel silenzio.